ProFamilyIl Credito Genuino

Glossario

Ammortamento

Processo di restituzione graduale del finanziamento mediante il pagamento periodico di rate comprendenti una quota capitale e una quota interessi (vedi anche piano di ammortamento alla francese).

DBT (Decadenza Beneficio del Termine)

Il venir meno, per il finanziato, del diritto di rimborsare le rate alle scadenze stabilite dal contratto con conseguente immediata esigibilità del credito vantato da ProFamily.

 

Dietimi/interessi di preammortamento

Per l’eventuale periodo intercorrente tra il trentesimo giorno successivo all’erogazione e la data scelta dal Cliente per il pagamento (entro un massimo di 61 giorni dalla data di erogazione), vengono addebitati i relativi oneri, vale a dire gli interessi calcolati al tasso contrattuale, prodotti dalla somma erogata in relazione alla suindicata ulteriore dilazione di pagamento. Tale computo verrà imputato alla prima rata (Es: erogazione il 20.01.2009, data prescelta per il pagamento 27.02.2009, giorni di dilazione 6, interessi in addebito sulla prima rata maggiorati di giorni 6, oltre i canonici trenta dall’erogazione). Nel caso in cui l’operazione di finanziamento preveda un periodo di pre-finanziamento (pre-ammortamento) di durata superiore ai 61 giorni, ai sensi dell’art. 4, comma 3 della delibera CICR del 9 febbraio 2000 gli interessi maturati alla scadenza di tale periodo, calcolati al tasso indicato nel frontespizio, saranno cumulati all’importo da rimborsare secondo il piano di ammortamento. Il Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) riportato nel frontespizio tiene conto dell’effetto di tale cumulo.

 

Estinzione anticipata

Facoltà del finanziato di estinguere il finanziamento prima della scadenza prevista dal contratto. L’esercizio di tale diritto, comporta per lo stesso l’obbligo di corrispondere a ProFamily un indennizzo del valore dello 0,5% dell’importo rimborsato in anticipo, se la vita residua del prestito è pari o inferiore ad un anno; del valore dell’1% dell’importo rimborsato in anticipo se la vita residua del prestito è superiore ad un anno.

 

Fideussione

Contratto mediante il quale una parte (fideiussore) si obbliga personalmente nei confronti del creditore (la Banca) a garantire l’adempimento di un’obbligazione altrui.

 

Interessi di mora

Interessi dovuti in caso di ritardo nel pagamento.

 

Piano di ammortamento

Piano di rimborso del finanziamento con indicazione della composizione delle singole rate.

 

Piano di ammortamento alla francese

Prevede una rata costante da versare a scadenza concordata. Al momento della stipula del contratto si stabilisce una rata il cui importo rimane fisso (salvo il caso si sia optato per una formulazione a tasso variabile o con applicazioni di tassi differenti predeterminate all’inizio del prestito) per tutta la durata del finanziamento. Ogni rata prevede una quota capitale ed una quota interessi. Le quote sono crescenti per il capitale e decrescenti per gli interessi, quindi inizialmente la rata è composta prevalentemente da interessi, mentre più si avvicina la scadenza, più aumenta la quota capitale rimborsata. La rata corrisponde quindi alla somma costante di due quote distinte: con la prima si restituisce il capitale ricevuto in prestito, con la seconda quota si pagano gli interessi maturati. Gli interessi maturati sono calcolati, al tasso convenuto, ogni mese sul capitale residuo, con le prime rate si pagherà quindi una quota più alta di interessi, mentre con le ultime si restituirà quasi esclusivamente capitale ricevuto in prestito. ProFamily è comunque a disposizione per ogni ulteriore informazione dovesse essere necessaria.

 

Pre-ammortamento (o pre-finanziamento)

Periodo iniziale del finanziamento nel quale vengono computati interessi e cumulati all’importo da rimborsare ai fini di formulare un piano di ammortamento.

 

Rata

Pagamento che il finanziato effettua periodicamente per la restituzione del finanziamento secondo cadenze stabilite contrattualmente. La rata è composta da una quota capitale, cioè una parte dell’importo finanziato e da una quota interessi, relativa a una parte degli interessi dovuti per il finanziamento.

 

Risoluzione per inadempimento

Scioglimento del contratto che consegue l’inosservanza di taluni obblighi facenti capo alla/e parte/i. Tale eventualità può essere prevista da apposita clausola con la quale le parti prevedono espressamente che il contratto dovrà considerarsi automaticamente risolto qualora una (o più) determinata/e obbligazione/i non venga correttamente adempiuta o non venga adempiuta affatto (c.d. “clausola risolutiva espressa”).

 

TAN

Il TAN (tasso annuo nominale) è quel tasso di interesse nominale espresso sul credito concesso al cliente. Quando si effettua un calcolo del TAN non viene incluso il costo di oneri come, ad esempio, eventuali spese di istruttoria e di incasso.

 

TAEG

Il TAEG è il tasso annuo effettivo globale, cioè il costo totale del credito espresso in percentuale annua rispetto al capitale erogato. Il “costo totale del credito” include gli interessi e tutti gli altri costi, compresi gli eventuali compensi di intermediari del credito, le commissioni, le imposte e le altre spese, a eccezione di quelle notarili, che il consumatore deve pagare in relazione al contratto di credito e di cui il finanziatore è a conoscenza. I costi esclusi dal calcolo del TAEG consistono in: costi coperture assicurative se facoltative; eventuali penali o somme dovute per l’inadempimento di qualsiasi obbligo contrattuale inclusi gli interessi di mora.

 

TEGM

TEGM (Tasso Effettivo Globale Medio): rappresenta il tasso effettivo globale medio degli interessi, applicati dalle banche e dagli intermediari finanziari per operazioni di analoga natura, così come rilevato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Il TEGM, maggiorato della metà, è considerato parametro di riferimento per la determinazione degli interessi usurari.

ProBlog

Terremoto: da ProFamily un aiuto concreto.
Scopri l’iniziativa per le famiglie di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.
Scopri di più
call-us ProFamily S.p.A. Sede legale in Milano, Via Massaua 6, 20146. Capitale sociale Euro 50.000.000 i.v. Codice fiscale, p. Iva e iscrizione Registro Imprese di Milano n. 09646131004. R.E.A. n.1916253. Società iscritta nell’Albo degli intermediari finanziari tenuto dalla Banca d’Italia ai sensi dell’art. 106 del D.Lgs. 385/1993 (n° iscr. 18). Intermediario assicurativo iscritto al Registro Unico IVASS (sez. D, n. 347479). Socio unico, direzione e coordinamento Banco BPM Società per Azioni - Gruppo Banco BPM. Tel. 840.706712 Fax: 840.705292 – www.profamily.it.