ProFamilyIl Credito Genuino

Gestione dei reclami


icon

Gestione dei reclami

In base alla normativa sulla trasparenza emessa dalla Banca d’Italia, è definito reclamo qualsiasi atto con il quale un Cliente, chiaramente identificabile, contesta in forma scritta all’intermediario un comportamento o una omissione a quest’ultimo imputabile.

I reclami possono essere trasmessi per:

Posta ordinaria indirizzata a:

Ufficio Reclami

ProFamily S.p.A.

Via Massaua, 6

20146 Milano

 

I reclami saranno evasi nel termine di trenta giorni a cura dell’ufficio Gestione Reclami di Banco BPM s.p.a..

Ove il reclamo sia ritenuto fondato, nella risposta saranno indicati anche i tempi tecnici entro i quali sarà affrontata la problematica esposta.

Ai sensi delle disposizioni della Banca d’Italia le seguenti casistiche  non costituiscono reclami
e non devono quindi essere indirizzati all’Ufficio Reclami
:

  • contestazioni o controversie relative al venditore o al bene/servizio acquistato con il finanziamento;
    tali comunicazioni devono essere indirizzate direttamente al venditore o eventualmente al Servizio Clienti ProFamily;
  • richieste di documentazione o di informazioni di natura commerciale, da indirizzare al Servizio Clienti;
  • richieste attinenti il merito creditizio o di revisione delle condizioni contrattuali, da indirizzare al Servizio Clienti;
  • comunicazioni relative a contenziosi di carattere giudiziale (sequestri, denunce e querele, pignoramenti);
  • lamentele o contestazioni sull’operato di ProFamily relative al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003,
    da indirizzare all’ufficio Protezione Dati Personali BPM – Piazza F. Meda 4, 20121 Milano (ovvero protezionedati@bpm.it)
    che evaderà le richieste nel termine di quindici giorni dal ricevimento.

Qualora il Consumatore non abbia ricevuto risposta al reclamo o sia insoddisfatto del riscontro ricevuto potrà rivolgersi
all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) per controversie di valore non superiore a € 100.000 (se aventi ad oggetto una somma di denaro)
e senza limiti di importo per controversie aventi ad oggetto diritti, obblighi e facoltà. Per maggiori informazioni consultare la presente
Guida, il sito www.arbitrobancariofinanziario.it o rivolgersi direttamente alle agenzie/filiali di ProFamily, delle banche del
Gruppo Banco BPM e alle filiali della Banca d’Italia.

Il Cliente, prima di adire l’Autorità Giudiziaria, può inoltre utilizzare i sistemi alternativi di risoluzione delle controversie (ADR),
tra i quali lo Sportello di Conciliazione istituito presso Adiconsum, a cui ProFamily aderisce per garantire una maggiore tutela
dei diritti del Cliente, oppure presentare una domanda di mediazione all’Organismo di Conciliazione presso
il Conciliatore Bancario Finanziario o altro Organismo di Mediazione iscritto nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia.

RENDICONTI GESTIONE DEI RECLAMI

 

call-usProFamily S.p.A. Sede legale e amministrativa in Via Massaua 6, 20146 Milano. Tel. 800 92 92 77 – Fax: 840.705292
Capitale sociale Euro 43.000.000 int.vers., partita IVA , codice fiscale e numero iscrizione Registro Imprese di Milano 10884890962. REA n° MI – 2563796. Società iscritta all’Albo degli Intermediari Finanziari tenuto dalla Banca d’Italia ai sensi dell’art. 106 del D.Lgs. 385/1993 (n° iscr. 233). Intermediario assicurativo iscritto al Registro Unico IVASS (sez. D, n° 632833). Socio unico, direzione e coordinamento Banco BPM Società per Azioni – Gruppo Banco BPM, iscritto all’Albo dei Gruppi Bancari.